Eh niente… ‘riva ospiti, grande preparazione !!!

Rita: Ara che doman gavemo ospiti

Mia mama: E perchè?

Rita: Perchè ghe go dito che te sta mal e lora i te vol vignir veder

Mia mama: E dove i iera tutti sti anni? Perchè i speta che tiro i crachi per farse vivi?

La saggezza de “la Vecia” xe encomiabile

Rita: So, te ga ragion ma no podevo mandarli remengo

Mia mama: Bon bon va ben, ma ara che bisogna netar tutto

Lieve sgomento sul mio viso che me fa diventar quasi precisa all’ “Urlo di Munch”….

Rita: Ma se xe tutto neto??? Cossa te ga de netar? L’elastico dele mudande????

Mia mama: Sempia, ti no te vedi mai gnente

Ringrazio “la Vecia” delle importanti parole di gentilezza nei miei confronti .. e vado cior el Vetril

Tempo impiegato per le pulizie : due minuti e mezo de cui uno per capir come se gira el tapo del Vetril

Rita: Go za finido .. te go dito che iera tuto neto

Mia mama : ara che desso bisogna ‘ndar cior de magnar e de bever

A ste parole el mio sgomento aumenta e me far diventar precisa precisa all’”Urlo di Munch” co vedi la cartela dell’Agenzia dele Entrate

Rita: Ma coss te son mata??? In dispensa xe: una colomba, una torta, aranciata, the fredo, acqua, vin e trapa… ara che vien do persone, miga la squadra de calcio de Ponziana!!!

Mia mama: e se i vol zenar???

Rita: ghe digo che i vegni ale tre de dopopranzo

Mia mama: va ben, speremo de passar do ore tutti insieme…

I ne ga tirado pacco…

Alla prossima!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.